Malattia di Lyme o borreliosi trasmessa dalle zecche - sintomi e conseguenze, metodi di trattamento, foto

Luglio 2019

Video: Malattie trasmissibili dal cane all’uomo (Luglio 2019).

Anonim

Malattia di Lyme o borreliosi trasmessa da zecche

I sintomi della borreliosi

Stadi di sviluppo di borreliosis

Sintomo dello stadio cronico della borreliosi

Antibiotici in compresse da borreliosi

Borreliosi nei bambini

La borreliosi o la malattia di Lyme è una malattia infettiva comune in una certa area in cui vivono microrganismi patogeni, che viene trasmessa attraverso i morsi delle zecche ixodid. In che modo questa malattia, i sintomi e il trattamento della malattia di Lyme, le complicanze e i metodi di trattamento dipendono dal sistema immunitario della vittima e dal momento in cui si cerca assistenza medica.

Storia della scoperta

Il nome medico di questa malattia è la borreliosi trasmessa dalle zecche del sistema, meno spesso si chiama spirochetosi eritematosa, meningopineurite, ecc.

Importante!

La principale differenza della malattia è il suo modo di trasmissione attraverso un'unica via: attraverso il morso di una zecca ixodidica. L'infezione da una persona malata ad altre persone non viene trasmessa, il che la rende assolutamente sicura per la famiglia e gli altri.

Il nome ufficiale è stato dato dal nome del suo agente causale, che è del tipo spirochaete, Borrelia burgdorferi. E un nome come la malattia di Lyme divenne noto nella medicina internazionale dopo un forte focolaio di infezione nel 1975 nella città di Lima, Connecticut (USA). Dopo lo studio degli scienziati condotti su bambini con artrite giovanile, i sintomi sono stati descritti per primi e gli organismi patogeni che hanno causato la malattia sono stati seminati.

Agenti patogeni e trasportatori

Gli agenti responsabili della borreliosi sono tre specie di Borrelia (Borrelia burgdorferi, Borrelia garinii, Borrelia afzelii) - piccoli microrganismi patogeni di dimensioni non superiori a 20 μm, simili a una ferita a spirale e correlati a spirochete. In natura, gli animali selvatici e domestici sono portatori di batteri: cervi, mucche, pecore, cavalli, capre, roditori, uccelli, ecc.

Nei paesi europei, i portatori della malattia di Lyme sono alcuni tipi di zecche Ixodes: Ixodes ricinus e Ixodes persulcarus, e negli USA e in Canada - Ixodes dammini.

Alla nota!

Quando un parassita morde un animale infetto, la borrelia entra nel suo corpo, da cui diventa portatrice per tutta la vita della malattia. E il segno di spunta non ne soffre. Dopo aver morso la sua preda, insieme alla saliva, Borrelia viene iniettata nel corpo, che entra nel sistema circolatorio e infetta gli umani.

Distribuzione della borreliosi

Malattia di Lyme o borreliosi trasmessa da zecche

La malattia di Lyme è comune solo nell'emisfero settentrionale, dove ci sono foreste miste di latifoglie e acari vivi. I focolai di infezione sono registrati negli Stati Uniti e in Canada, in alcuni paesi dell'Europa occidentale e orientale. Ci sono anche focolai di malattia di Lyme in Russia, Ucraina, Moldavia, Lituania, Estonia e Lettonia.

In alcuni paesi dove ci sono focolai naturali di borreliosi, quasi il 90% delle zecche è infetto, che diffondono l'infezione. E i parassiti diventano portatori per la vita, e gli acari femminili trasmettono spirochete anche alle loro larve, che dal momento della nascita diventano capaci di diffondere Borrelia.

Alla nota!

Il periodo più pericoloso per le persone che possono essere infettate da tale infezione dopo il morso delle zecche ixodid è durante i mesi caldi dell'anno: da maggio a settembre, il periodo di massima attività dei parassiti.

Fasi della malattia

Dopo un morso di zecca e la penetrazione di Borrelia sotto la pelle umana, raggiungono i linfonodi vicini, dove si moltiplicano attivamente. Entro pochi giorni, i batteri passano nel sangue e sono trasportati dai vasi sanguigni in tutto il corpo. Contemporaneamente, continuano a moltiplicarsi, interessando gradualmente il sistema nervoso, cardiovascolare, articolare e muscolare.

Alla nota!

La reazione del sistema immunitario della vittima è solitamente acuta: si verifica la produzione di anticorpi, ma non sono in grado di distruggere completamente l'infezione. Molto spesso, la malattia della borreliosi diventa cronica, in cui le condizioni del paziente peggiorano gradualmente a causa di un aumento del processo autoimmune e di un costante rilascio di sostanze tossiche.

Il periodo di incubazione, cioè il tempo che precede la comparsa dei primi sintomi negativi, va da 3 a 32 giorni. Molto spesso la malattia si manifesta 1-2 settimane dopo la puntura della zecca.

Tick ​​borreliosis (codice su ICD 10-A69.20) si verifica in 3 fasi:

  1. La riproduzione di borrelia sotto la pelle e nei linfonodi, la sua durata è fino a 40 giorni.
  2. La fase di distribuzione attiva dei batteri patogeni attraverso il sistema circolatorio in tutto il corpo umano, che dura 5-6 mesi.
  3. La borreliosi cronica, in cui si verificano lesioni del sistema nervoso, muscolo-scheletrico o cardiovascolare, dura da diversi anni.

In ogni fase, ci sono alcuni sintomi, secondo cui gli specialisti possono diagnosticare chiaramente la malattia.

I sintomi della borreliosi

I sintomi della borreliosi

Le manifestazioni generali e specifiche della malattia del primo stadio sono le seguenti:

  • mal di testa, la temperatura sale a + 38 ° C, brividi;
  • Dolori e dolori migratori alle articolazioni e ai muscoli;
  • nausea, vomito;
  • dolore e ingrossamento dei linfonodi;
  • comparsa di un eritema a forma di anello nella sede del morso, che è un sintomo specifico e consente di identificare la malattia di Lyme all'inizio;
  • occasionalmente, è possibile un'eruzione cutanea con Borreliosi in tutto il corpo, congiuntivite;
  • Persecuzione e dolore alla gola, tosse, naso che cola.

L'eritema a Borrelia viene diagnosticato nel 70% dei casi. È caratterizzato dalla formazione al posto dei segni di morso di zecca di colore rosso - papule. Si espande gradualmente di diametro e prende la forma di un anello brillantemente delineato, sollevato sopra la pelle. Il centro diventa più pallido e il bordo assume un colore rosso intenso. La zona eritema nella borreliosi trasmessa da zecche (foto sotto) può raggiungere da 10 a 60 cm. Occasionalmente, si vedono diversi cerchi rossi.

In casi molto rari, la malattia è asintomatica, cioè senza la comparsa di eritema e altri segni. Spesso una persona infetta non avverte alcun disagio a causa della comparsa di un eritema, ma a volte può causare dolore, bruciore o prurito. È anche possibile la comparsa di anelli rossi secondari in aree dove non c'erano morsi di zecche.

L'eritema può persistere sulla pelle del paziente per un tempo abbastanza lungo, in media 30 giorni, a volte occorrono diversi giorni. In alcuni pazienti, gli anelli sono visibili sul corpo, anche dopo diversi mesi. Dopo la scomparsa, la pigmentazione, la secchezza e la desquamazione rimangono sulla pelle.

Importante!

Se una persona malata non presta attenzione ai sintomi negativi iniziali della malattia di Lyme dopo un morso di zecca, può anche andare senza usare i farmaci. Tuttavia, allora la malattia passa al secondo stadio, il più grave, a cui aumenta il rischio per la salute.

Fase 2: sintomi e trattamento

Stadi di sviluppo di borreliosis

Nella fase successiva della borreliosi ixodid trasmessa dalle zecche, vengono attaccati i principali sistemi della persona malata.

Sindromi tipiche del danno al sistema nervoso:

  • segni di meningite sierosa (infiammazione della membrana del cervello), che sono caratterizzati da: mal di testa fotofobia, tensione dei muscoli occipitali, affaticamento, alta sensibilità a certe sostanze irritanti, insonnia, disturbi della memoria e dell'attenzione, disturbi emotivi;
  • c'è una lesione dei nervi nella regione cranio-cerebrale: paralisi dei muscoli facciali, deterioramento dell'udito, visione, sviluppo di strabismo o disturbi del movimento oculare;
  • radicolopatia o lesione delle radici dei nervi spinali, che si manifesta clinicamente nel dolore "lombare" nella regione lombare o negli arti, sviluppa gradualmente la debolezza muscolare, i riflessi tendinei si rompono.

Importante!

Nel 10% dei casi con borreliosi, si osservano disturbi verbali, instabilità durante il movimento, tremore di estremità, attacchi epidurali, difficoltà di deglutizione.

La borreliosi si manifesta con complicazioni in altri importanti sistemi del corpo del paziente con alcuni sintomi:

  • danno articolare, che si esprime in artrite recidivante nella regione delle ginocchia, dei gomiti, dell'anca o della caviglia, che porta alla comparsa di dolore e diminuzione della mobilità delle articolazioni;
  • la penetrazione di Borrelia nel sistema cardiovascolare si manifesta nella comparsa di sintomi di miocardite, pericardite: insufficienza cardiaca, palpitazioni frequenti, dispnea, dolore toracico e dietro lo sterno;
  • segni di danno alla pelle: un'eruzione simile a orticaria, eritema secondario ad anello, linfocitoma - noduli rossi luminosi da 3 mm a 5 cm, che si elevano al di sopra della superficie della pelle, possono comparire sui lobi delle orecchie, nell'inguine o sui capezzoli del torace.

3a tappa: cronica

Sintomo dello stadio cronico della borreliosi

L'ultima fase della borreliosi si sviluppa diversi mesi dopo i primi segni della malattia. È caratterizzato dallo sviluppo della malattia di Lyme cronica, in cui è colpito uno dei principali sistemi del corpo del paziente.

Sintomi tipici e conseguenze della borreliosi:

  • artrite cronica: lesione di piccole e grandi articolazioni, espressa nella loro deformazione graduale e nello sviluppo dell'osteoporosi;
  • acrodermatite atrofica: comparsa di macchie blu-rosse sulla pelle nella regione delle ginocchia, dei gomiti, del lato interno delle mani, delle suole, della condensa, quindi atrofia e assottigliamento; linfadenosi cutanea benigna;
  • malattie del sistema nervoso: encefalopatia, polineuropatia ed encefalomielite, che si manifestano nello sviluppo della paresi, cambiamenti di sensibilità, coordinazione, compromissione dell'attività mentale (memoria, pensiero, capacità intellettuali), crisi epilettiche, deficit uditivo o visivo, letargia generale, depressione.

Importante!

Con diagnosi errate, mancanza di trattamento, la borreliosi è pericolosa proprio a causa delle sue gravi complicazioni, che rimangono con una persona a vita e spesso lo portano alla disabilità. Pertanto, è così importante prestare attenzione al proprio stato di salute dopo la puntura accidentale di zecche e cercare aiuto medico in tempo.

Diagnosi di borreliosi

Se si sospetta una malattia di Lyme, oltre a un esame generale del paziente, gli specialisti identificheranno l'eritema e altri segni specifici della malattia. Quando vengono rilevati, vengono effettuati studi clinici su sangue e tessuti per confermare la diagnosi.

Occasionalmente, i segni esterni della malattia sono assenti e la diagnosi di laboratorio è l'unico modo affidabile per confermare la presenza della malattia.

La Borrelia è difficile da identificare in un paziente, quindi vengono utilizzati metodi indiretti, la cui efficacia raggiunge il 50%.

I metodi di laboratorio di base per l'identificazione della malattia di Lyme:

  • emostatico sulla borreliosi: esami del sangue per l'infezione, viene effettuato per 7-10 giorni dopo la puntura di zecca;
  • una ricerca nel sangue di Borrelia DNA viene effettuata dalla reazione a catena della polimerasi;
  • immunochip per la borreliosi: lo studio del siero del sangue con l'aiuto di un sistema di test diagnostici, sviluppato nell'epidemiologia CCDI russa, consente di determinare gli anticorpi nel sangue di 8 gruppi di antigeni Borrelia distribuiti nel territorio della Federazione Russa.

Alla nota!

Per chiarire la gravità delle lesioni di vari organi del paziente, vengono usati raggi X e ultrasuoni, ECG ed EEG, puntura articolare e biopsia cutanea. Tutti i pazienti con borreliosi vengono sottoposti a esami trimestrali per un periodo fino a 2 anni.

Trattamento della malattia di Lyme

Antibiotici in compresse da borreliosi

Quando la diagnosi è confermata, i pazienti sono sottoposti a trattamento ospedaliero nel reparto di malattie infettive dell'ospedale. In alcuni casi lievi, è possibile curare la borreliosi a casa, ma solo sotto la costante supervisione di specialisti.

L'efficacia del trattamento dipende dallo stadio della malattia: nel periodo iniziale è più alto. Il trattamento ambulatoriale può essere prescritto quando si conferma che non vi è infezione mista, cioè non c'è infezione con il virus dell'encefalite. Nel trattare questo disturbo si raccomanda di osservare una dieta moderata, di astenersi dall'alcool.

Il trattamento medico della borreliosi è condotto in 2 direzioni:

  • etiotropico, compreso l'effetto sul patogeno stesso, che viene effettuato con l'aiuto di un ciclo di antibiotici;
  • sintomatica - terapia degli organi e dei sistemi colpiti con l'aiuto di farmaci anti-infiammatori, disintossicanti, antistaminici, cardio-restitutivi, vitamine complesse.

Nella prima fase, il medico prescrive antibiotici in compresse da Borrelia per 10-14 giorni:

  • Tetraciclina (prezzo 50-60 rubli.);
  • Doxycycline (circa 30 rubli.);
  • Amoxycycline (80-90 sfrega);
  • Cefuroxime (circa 100 rubli).

Il dosaggio prescritto deve essere rispettato rigorosamente, per ridurre il tasso categoricamente impossibile a causa della possibile sopravvivenza di alcune borrelia. In questa fase, la prognosi di recupero è favorevole: nella maggior parte dei casi, una terapia condotta in modo adeguato porta al completo recupero.

Al secondo stadio, il trattamento della borreliosi con antibiotici viene effettuato mediante iniezioni endovenose di Penicillina e Ceftriaxone. La durata della terapia è di 2-3 settimane. La probabilità che il paziente sia completamente guarito dalla malattia delle zecche di Lyme è dell'85-90%.

Al terzo stadio, la malattia di Lyme è stata trattata con antibiotici per 28 giorni con farmaci a base di penicillina. La forma prolungata più comunemente prescritta del farmaco è l'extensillina, che sostituisce la frequenza di 8 volte di assunzione di antibiotici al giorno.

Importante!

Batteri patogeni La Borrelia rimane nel sistema linfatico della persona malata per 10 anni. Inoltre, dovresti sapere che l'immunità dopo la borreliosi non viene prodotta, quindi è possibile re-infezione, anche dopo 5-7 anni dopo il recupero.

Malattia di Lyme nei bambini

A differenza del decorso della malattia della borreliosi negli adulti, per i bambini, nella maggior parte dei casi, il danno al sistema nervoso e la comparsa di sintomi di meningite sono caratteristici. I bambini sotto i 7 anni praticamente non si ammalano, e nei bambini più grandi, i sintomi, i segni clinici e le manifestazioni della malattia sono simili ai precedenti.

Borreliosi nei bambini

Dopo il recupero in piccoli pazienti, possono verificarsi reazioni negative sotto forma di disturbi del sonno, umore instabile e aumento dell'eccitabilità nervosa. Tutte queste spiacevoli conseguenze della borreliosi passano dopo un po '.

Metodi tradizionali di trattamento

Quando si raccomanda un trattamento medicamentoso della malattia di Lyme, seguire una dieta speciale e assumere prodotti che normalizzino la microflora intestinale. Per eliminare le tossine bisogna bere molta acqua, succhi freschi, tè verde e tè oolong.

Inoltre, puoi usare rimedi popolari che aiutano a migliorare le condizioni del paziente:

  • Aiuta a rimuovere le tossine dall'argilla bianca del chimico, che deve bere sei mesi sotto forma di bevanda: 1 cucchiaino di un bicchiere d'acqua, indossato di notte e al mattino per mescolare e bere a stomaco vuoto.
  • Pulire sangue e linfa aiuta la polvere dalle alghe: 1 confezione per 10 giorni alla sera, pausa di 10 giorni e ripetizione fino a 5 mesi.
  • Decotti di verdure e infusi di ortiche, equiseto, assenzio, immortelle, erba di cetriolo, calendula, fiori di tiglio, cenere di montagna, rosa canina vengono preparati da 1 cucchiaio d'erba per 0, 5 l di acqua bollente, bevanda per 15 minuti. prima dei pasti 250 ml ciascuno. Il trattamento è lungo, le specie vegetali si alternano mensilmente per diversi anni;
  • Per il trattamento dell'eritema, si consiglia di preparare impacchi dalle erbe.
  • Lubrificare il morso della zecca con il succo di celidonia, piantaggine, olio di noci.

Importante!

Durante tutto il corso del trattamento con la malattia di Lyme, l'alcol, il caffè, i piatti dolci, i supplementi nutrizionali sono controindicati a causa di un forte aumento del carico sul fegato e della stimolazione della crescita batterica.

Prevenzione della malattia di Lyme

Le uniche misure preventive sono i metodi per prevenire l'ingresso di zecche sul corpo umano. Quando si visita la foresta, un viaggio in un pic-nic o in natura, si consiglia di indossare il più possibile gli indumenti chiusi, utilizzare i repellenti per allontanare i parassiti.

Quando viene rilevato un acaro attaccato alla pelle, si consiglia, dopo la rimozione, di posizionarlo in un contenitore di vetro. Quindi portalo in un laboratorio dove puoi eseguire un test di borreliosi per valutare la probabilità che una persona sia infetta.

Se si sospetta di essere infetto, si raccomanda di condurre una terapia antibiotica per la profilassi 2:

  • Doxycycline: assumere 100 mg al giorno per 5 giorni;
  • Ceftriaxone - 100 mg 1 p. al giorno per 3 giorni.

L'ammissione di tali farmaci, come evidenziato dalle revisioni dei pazienti con borreliosi, aiuterà a prevenire la malattia di Lyme nell'80-95% dei casi dopo il morso di una zecca infetta.